UPS – Gruppo di Continuità

Perché consiglio un Gruppo di Continuità / UPS

Funzionamento dei Gruppi di Continuità o UPS.

UPS

  • Perché consiglio un Gruppo di Continuità / UPS


Funzionamento dei Gruppi di Continuità o UPS.

Il gruppo di continuità è un apparecchiatura elettrica in grado di garantire l’energia elettrica alle utenze elettriche in mancanza di quella principale a seguito di un blackout. Oltre al classico blackout elettrico, vengono impiegati per tutte quelle utenze, come per esempio i centri di elaborazione dati, che per loro natura necessitano di una alimentazione elettrica il più possibile priva di disturbi e particolarmente stabile. I gruppi di continuità sono indicati anche con la sigla UPS, dall’inglese Uninterruptible Power System e vengono classificati in statici e rotanti. I primi sono costituiti da componenti elettrici ed elettronici statici, senza parti in movimento, mentre i secondi impiegano anche macchine elettriche rotanti. Le parti elettriche principali di un gruppo di continuità sono: il raddrizzatore, il gruppo batterie e l’inverter. Il raddrizzatore ha il compito di convertire la tensione di ingresso alternata, fornita dalla rete elettrica principale, in tensione continua all’uscita e destinata a caricare gli accumulatori presenti all’interno della stessa macchina. Le batterie sono generalmente del tipo al piombo o al nichel-cadmio il cui compito è quello di fornire energia elettrica quando richiesta dal carico per un tempo determinato dipendente dalla loro autonomia, è possibile aumentare il tempo di autonomia installando gruppi di batterie o accumulatori in parallelo a quelli esistenti. L’inverter ha il compito di trasformare la corrente o tensione elettrica continua, proveniente dal gruppo accumulatori, in corrente o tensione alternata per l’alimentazione del carico. Il funzionamento degli UPS statici avviene in modalità offline e in modalità online; nel primo caso, l’apparecchiatura, in condizioni di funzionamento ordinario del carico, risulta essere completamente inattiva. Quando invece, per cause varie, viene a mancare l’alimentazione elettrica pricipale, interviene dopo un tempo prefissato, il gruppo di continuità, di conseguenza il carico risulta adesso alimentato dall’UPS. Questa scelta seppure economica, presenta un inconveniente da non sottovalutare ai fini della tempistività, intesa come il tempo dii commutazione che l’UPS impiega per entrare infunzione in assenza della tensione elettrica ordinaria. E’ facile intuire che in presenza di utenze che richiedono un funzionamento continuo senza interruzioni ( ad esempio, come accade nei grandi centri informatici, nelle centrali telefoniche, ecc), la configurazione offline non risulta idonea. In definitiva la configurazione offline risulta adatta per quelle utenze che non richiedono un servizio continuo ed ininterrotto, come per esempio gli apparecchi illuminanti.

barra

Quando la rete comprende apparecchiature di trasmissione dati e commutazione ad alta velocità è preferibile impiegare un gruppo di continuità che lavori in modalità online, in quanto la loro tecnologia non prevede alcuna commutazione da rete a batteria e i tempi di commutazione non costituiscono un problema. Gli UPS online rigenerano completamente l’onda sinusoidale garantendo una regolazione di frequenza in presenza di gruppi elettrogeni. In realtà la modalità online è detta a doppia conversione, per il semplice fatto che il carico è sempre alimentato dall’invertitore indipendentemente dalla condizione dell’alimentazione c.a. d’ingresso. Inoltre va ricordato che il termine online non è adatto, in quanto significa semplicemente “su rete”, è quindi importante adottare la denominazione “a doppia conversione”.

barra

Un gruppo di continuità (detto anche UPS, dall’Inglese Uninterruptible Power Supply) è un’apparecchiatura che si usa per mantenere costantemente alimentati elettricamente in corrente alternata apparecchi elettrici. Si rivela necessario laddove le apparecchiature elettriche non possono in nessun caso rimanere senza corrente. È utilissimo soprattutto nei paesi dove si producono frequenti e sistematici black-out.

barra

Il gruppo di continuità o UPS serve per stabilizzare la corrente elettrica domestica ed evitare che al PC arrivino dei picchi di tensione che possono facilmente rovinare la scheda madre.Anche in caso di blackout improvviso, garantisce per qualche minuto l’ alimentazione; minuti necessari per salvare i dati su cui si sta lavorando, chiudere le applicazioni e spegnere il PC.Si consiglia di collegarci oltre il PC anche Monitor e Modem.


Print Friendly, PDF & Email